LODI VECCHIO
Monastero di San Marco

Il monastero è stato fondato nel 1068 vicino all'antica città romana di Laus Pompeia, di importanza politica ed economica considerevole.
La chiesa è stata costruita su un luogo donato all'ordine cluniacense da un Signore di Lodi. Il monastero acquisisce una ricchezza considerevole tale che dal 1093 ha tre dipendenze.
Nel 1158 Laus Pompeia viene definitivamente distrutta dall’esercito dei Milanesi; il monastero mantiene però il suo potere politico, divenendo un punto di riferimento per le attività economiche e culturali della zona.
Nei primi anni del XIV sec. il monastero viene parzialmente distrutto nel corso di una guerra, ma viene poi completamente ricostruito, provocando una crisi economica e religiosa che ha portato alla carenza dei chierici. Questa situazione prosegue fino alla fine del XV sec. quando il monastero passa in "commenda". Durante il secolo XVII i vescovi di Lodi rimuovono dalla vecchia chiesa di San Marco le pietre tombali e gli altari.
In seguito la chiesa viene sconsacrata e l'edificio diviene una casa padronale alla quale è aggiunto un secondo piano.

 
Muse